LA NOSTRA STORIA

Il Consorzio Agrario delle Province del Nord-Ovest (in forma abbreviata: CAP Nord Ovest) nasce nel marzo del 2000 con l’obiettivo dichiarato di dare attuazione ad un progetto che si prefigge la costituzione di una struttura di più ampie dimensioni, capace di proporsi al mondo imprenditoriale agricolo con maggiore efficienza, di realizzare economie di scala e di dimensione, di offrire servizi sempre più rispondenti alle attese.

Cuore pulsante e punto di riferimento fondamentale del progetto è il Consorzio Agrario Provinciale di Cuneo, un’azienda  che ha saputo brillantemente superare la crisi che nel 1991 ha colpito il sistema dei Consorzi Agrari, a seguito del commissariamento e della successiva liquidazione della Federazione Italiana dei Consorzi Agrari (Federconsorzi): una struttura di secondo grado che assicurava coordinamento operativo e sostegno finanziario ai 75 Consorzi Agrari dislocati sul territorio nazionale.

Costituito il 21 luglio 1936, il Consorzio Agrario Provinciale di Cuneo era uno dei più giovani, se non il più giovane, d’Italia. Ne furono costitutori 64 agricoltori, i quali sottoscrissero 509 azioni da 100 lire cadauna, cosicché il capitale sociale iniziale fosse di 50.900 lire.

Negli anni, il Consorzio Agrario di Cuneo ha saputo crescere e prosperare, dotandosi via via della sede storica di Corso IV Novembre (poi trasferita nel 1994 in quella attuale di Cuneo-Ronchi), di strutture periferiche (Centri servizi per l’agricoltura), di stabilimenti industriali (mangimificio di Fossano-Cussanio  e centri di essiccazione mais), in un raccordo sempre più stretto e costruttivo con gli operatori agricoli e con altre strutture cooperative della provincia.

I compiti istituzionali del Consorzio sono prevalentemente rivolti alla distribuzione di mezzi tecnici (concimi, agrofarmaci, sementi, mangimi, ecc.), alla tutela e valorizzazione delle produzioni (prevalentemente cerealicole), alla fornitura di servizi, tra cui quello assicurativo.

Tali compiti sono fissati dallo statuto, che nel marzo del 2000 è stato aggiornato per adeguarlo ai dettami della legge 410/99 (Legge di riordino dei Consorzi Agrari) che ha equiparato di fatto i Consorzi Agrari a tutte le altre società cooperative, pur preservando specifiche peculiarità pubblicistiche che fanno dei Consorzi Agrari aziende “volte al progresso ed allo sviluppo dell’agricoltura”.

CARICHE ATTUALI

dal 2012 ad oggi

GAI Antonino

PRESIDENTE

dal 2017 ad oggi

BONO Diego

VICEDIRETTORE

2018
TORNA SU