Sergio Dell'Atti
giovedì 13 Giugno 2019 / Pubblicato il Comunicazioni, Novità

“Harmony – il patto del grano buono” è un progetto Saiwa in collaborazione con il Consorzio Agrario delle Province del Nord Ovest , Coldiretti Piemonte, il Molino Nova, il Molino Bongiovanni e CadirLab. Il progetto nasce nel 2014 per garantire la massima qualità dei biscotti prodotti nello stabilimento Piemontese di Capriata d’Orba (AL), grazie alla stretta collaborazione tra gli agricoltori e tutti gli attori che fanno parte della filiera.

Oggi “Harmony” è diventato un progetto di respiro europeo in continuo sviluppo che mantiene saldi i due principi fondamentali: coltivare il grano nel rispetto dell’ambiente e garantire al consumatore la qualità e la tracciabilità del prodotto finale.

A cinque anni di età, il progetto ha raggiunto risultati considerevoli: dalle prime semine del 2014 ad oggi, la filiera Harmony – CAP Nord Ovest ha visto un costante incremento delle aziende agricole aderenti che sono passate dalle 8 iniziali alle 67 attuali e dei quantitativi di frumento prodotto in filiera che dai 5.000 quintali del primo raccolto 2015 sono passati ai 64.000 quintali previsti per il raccolto 2019. Due molini coinvolti e tre province interessate dal progetto: Alessandria, Asti e Torino.

Il patto di filiera Harmony, stretto direttamente con le aziende agricole, consiste nell’attuazione di un insieme di ben 49 pratiche agricole sostenibili che vanno dalla rotazione colturale per la conservazione della fertilità del terreno e al contempo garantire una migliore qualità del frumento, all’ utilizzo dei soli prodotti ammessi nella lotta integrata fino a mantenere su parte dei terreni aziendali, superfici a siepe o a coltura mellifera in grado di aumentare la biodiversità dell’ecosistema agrario.

Le varietà di frumento previste nel contratto Harmony sono una decina e sono state identificate dagli attori che compongono la filiera in modo tale da esaltare quelle che sono le peculiarità dei differenti territori piemontesi, ma comunque in grado di soddisfare le esigenze del trasformatore che necessita di frumento di qualità e con caratteristiche il più possibile omogenee.

Il Consorzio Agrario delle Province del Nord-Ovest, grazie alla gestione diretta del frumento dopo il raccolto, con i centri di stoccaggio dislocati capillarmente sul territorio, è inoltre in grado di garantire la miglior conservazione del prodotto fino alla sua trasformazione esclusivamente tramite l’utilizzo del sistema di refrigerazione, un attenta gestione delle temperature e l’omogeneizzazione della materia prima. Questa filiera si è rilevata essere in grado di legare i valori tipici dell’agricoltura e della filiera corta, garantendo al consumatore di gustare un prodotto tracciato e rispettoso dell’ambiente, nonché è stata capace di offrire un effettivo valore aggiunto alla produzione agricola generando un ritorno economico misurabile per chi vi ha aderito.

Sergio Dell'Atti
mercoledì 17 Aprile 2019 / Pubblicato il Comunicazioni, Eventi, Novità

Oggi il Consorzio Agrario è presente a Caresanablot per il #MFeXperience Tour!

Un’occasione unica per scoprire i prodotti ed i servizi #MasseyFerguson, tra prove in campo ed animazioni.


Sergio Dell'Atti
martedì 26 Febbraio 2019 / Pubblicato il Comunicazioni, Novità

COS’E’ RISULTATO SICURO? 

  • è un prestito di conduzione per pagamento fatture del Consorzio Agrario
  • pagamento fatture a scelta dell’agricoltore fino ad un massimo di 12 mesi
  • maturazione degli interessi correlata all’effettivo utilizzo con addebito a fine anno
  • interessi detraibili dalla dichiarazione dei redditi
  • tassi concorrenziali riservati ai clienti del Consorzio Agrario grazie al contributo sugli interessi a carico del Consorzio Agrario
  • possibilità di usufruire di agevolazioni sul prezzo dei prodotti applicato dal Consorzio Agrario

COME ADERIRE?

1. Rivolgiti al tuo agente CAP Nord Ovest di fiducia. Ti metterà in contatto con la Banca in tempi brevi.
2. La banca ti richiederà i documenti e ti darà tutte le informazioni di cui hai bisogno per accedere al finanziamento.
3. Salvo approvazione della finanziaria.

#COLTIVIAMOFIDUCIA

Sergio Dell'Atti
lunedì 25 Febbraio 2019 / Pubblicato il Comunicazioni, Novità

Credit plan è il nuovo fido per le imprese agricole.

Grazie ad una partnership siglata tra Unicredit e Consorzi Agrari d’Italia, possiamo offrirti una innovativa soluzione di finanziamento per l’acquisto di prodotti e servizi forniti dai Consorzi Agrari.

CON CREDIT PLAN POTRAI:

  • pianificare gli acquisti stagionali presso il Consorzio Agrario
  • avere una linea di credito utilizzabile in più soluzioni in modo flessibile a seconda delle necessità
  • beneficiare della durata dei singoli utilizzi fino a 12 mesi per consentire di sincronizzare i rientri con gli incassi
  • godere di un TASSO AGEVOLATO grazie al contributo del Consorzio Agrario

 

COME ADERIRE?

1. Rivolgiti al tuo agente CAP Nord Ovest di fiducia. Ti metterà in contatto con la Banca in tempi brevi.
2. La banca ti richiederà i documenti e ti darà tutte le informazioni di cui hai bisogno per accedere al finanziamento.
3. Salvo approvazione della finanziaria.

#COLTIVIAMOFIDUCIA

Sergio Dell'Atti
mercoledì 20 Febbraio 2019 / Pubblicato il Comunicazioni, Novità

1. DIVENTA SOCIO DEL CONSORZIO
Hai aperto una nuova partita iva da meno di 12 mesi?
Questa convenzione è dedicata a te!

2. SOTTOSCRIVI IL CONTRATTO DI FORNITURA
Il contratto prevede l’impegno ad acquistare tutti i prodotti necessari per la tua azienda agricola presso il Consorzio Agrario.

3. ACQUISTA AL CONSORZIO I PRODOTTI PER LA TUA ATTIVITA’
Possono essere acquistati tramite convenzione tutti i mezzi tecnici, mangimi, carburanti, impianti (eccetto macchine agricole, prodotti hobbistici, alimentari) nei limiti degli affidamenti che verranno riconosciuti dalla finanziaria.

4. PAGA A 12 MESI, A TASSO ZERO
Il CAP Nord-Ovest si farà carico integrale del tasso di interesse per i primi 12 mesi sui finanziamenti accesi con le banche convenzionate.

COME ADERIRE?

1. Rivolgiti al tuo agente CAP Nord Ovest di fiducia. Ti metterà in contatto con la Banca in tempi brevi.

2. La banca ti richiederà i documenti e ti darà tutte le informazioni di cui hai bisogno per accedere al finanziamento.
per accedere al finanziamento.
presso la filiale più vicina.

3. Salvo approvazione della finanziaria.

#coltiviamofiducia

Sergio Dell'Atti
giovedì 03 Gennaio 2019 / Pubblicato il Comunicazioni, Novità

Macchine in pronta consegna!

Vi aspettiamo nel nostro show room di Via Bra, 97 – Frazione Ronchi (Cuneo)

Sergio Dell'Atti
martedì 24 Aprile 2018 / Pubblicato il Comunicazioni, Novità
IL CONSORZIO AGRARIO STA SELEZIONANDO NUOVI AGENTI CON ESPERIENZA NEL CAMPO DEL COMMERCIO DI PRODOTTI PER L’AGRICOLTURA.
 
I candidati devono essere in possesso dei requisiti per ottenere il certificato di abilitazione alla vendita di prodotti fitosanitari.
 
Invia la tua candidatura tramite la pagina dei contatti.
Sergio Dell'Atti
giovedì 19 Aprile 2018 / Pubblicato il Comunicazioni, Novità

Le disposizioni in materia di fatturazione elettronica previste nella legge di bilancio 2018 rientrano tra le misure mirate ad aumentare la capacità dell’amministrazione di prevenire e contrastare efficacemente l’evasione fiscale e le frodi IVA. Il nuovo obbligo di fatturazione elettronica riguarda tutti i soggetti IVA e scatterà dal 1° gennaio 2019.

Previsto inoltre che al 1º luglio 2018, la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi obbligatorie per le cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori.

In particolare il comma 909 prevede che per razionalizzare il procedimento di fatturazione e registrazione, siano emesse esclusivamente fatture elettroniche per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi, e le relative variazioni, effettuate tra soggetti:

  • residenti
  • stabiliti
  • identificati nel territorio dello Stato.

Per tale obbligo, gli operatori economici possono avvalersi di intermediari per la trasmissione delle fatture elettroniche, ferme restando le responsabilità del soggetto che effettua la cessione del bene o la prestazione del servizio.

Sono esonerati da tali disposizioni solo i soggetti che operano in regime di vantaggio e coloro che applicano il regime forfettario.
In merito agli scambi con operatori non stabiliti nel territorio dello Stato, i soggetti passivi IVA trasmettono telematicamente all’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazioni di servizi effettuate e ricevute, verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello stato, salvo quelle per le quali è emessa una bolletta doganale e quelle per le quali siano state emesse e ricevute fatture elettroniche. La trasmissione telematica deve essere effettuata entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello della data del documento emesso o a quello della data di ricezione del documento comprovante l’operazione.

L’emissione di fatture con modalità diverse da quelle elettronica sarà considerata non emessa e come tale sarà sanzionata.
Gli obblighi di conservazione si intendono soddisfatti per tutte le fatture elettroniche nonché per tutti i documenti informatici trasmessi attraverso il Sistema di Interscambio e memorizzati dall’Agenzia delle Entrate.

L’utilizzo della fattura elettronica riduce di 2 anni i termini per l’accertamento per i soggetti che garantiscono tracciabilità dei pagamenti ricevuti e effettuati sopra i 500 euro
Per quanto riguarda la fattura elettronica verso i consumatori finali, la norma chiarisce che le fatture elettroniche emesse nei confronti dei consumatori finali sono rese disponibili a questi ultimi dai servizi telematici dell’Agenzia delle entrate; una copia della fattura elettronica ovvero in formato analogico sarà messa a disposizione direttamente da chi emette la fattura. È comunque facoltà dei consumatori rinunciare alla copia elettronica o in formato analogico della fattura.

Sergio Dell'Atti
martedì 03 Aprile 2018 / Pubblicato il Comunicazioni

Il Consorzio Agrario sta selezionando nuovi agenti con esperienza nel campo del commercio dotati dei requisiti per ottenere il certificato di abilitazione alla vendita di prodotti fitosanitari. Invia la tua candidatura attraverso la pagina dedicata.